NOTIZIE

Come promuovere la tua azienda sfruttando Facebook ADS
18
Aprile

Come promuovere la tua azienda sfruttando Facebook ADS

Immagina un gigantesco cartellone pubblicitario accanto ad una strada molto trafficata, una pubblicità su un magazine popolare, un video wall in una piazza gremita che trasmette il tuo messaggio: con un pubblico di utenti attivi di 34 milioni, questo è Facebook.

La piattaforma ti permette di raggiungere il tuo target, quando vuoi, spendendo quanto vuoi e con un’ampia scelta di impostazioni per raffinare con la massima precisione possibile il pubblico a cui verrà mostrato il tuo ADV.

I numeri di Facebook in Italia

We are social ha realizzato un report sull’utilizzo dei social media in Italia e nel mondo. Nel Bel Paese il 73% della popolazione è online - ben 43 milioni di persone - con 34 milioni di utenti attivi sui social media. Trascorriamo 6 ore al giorno online, il doppio di quanto facciamo davanti alla TV. Nella nostra esperienza, i picchi di utenza attiva la si ha tra le 13:00 e le 14:00 - durante la pausa pranzo, il telefono in mano è immancabile - e alle ore 21:00 - che si può definire “il momento relax”, dopo essere tornati a casa da lavoro e aver cenato (da qui si evince come i social siano la “nuova TV”) -.

In particolar modo, su Facebook, gli utenti italiani attivi sono 34 milioni. Con questi dati alla mano, è davvero difficile che il tuo utente target non sia presente sulla piattaforma blu, rendendola in questo modo un enorme database di contatti potenzialmente raggiungibili.

Come funziona Facebook ADS

Seppur Facebook propini in ogni dove, con lussureggianti bottoni, “sponsorizza ora e ottieni XY”, la realtà dei fatti è che per raggiungere clienti realmente interessati al tuo business è necessario un social media manager esperto, un settaggio certosino e un costante monitoraggio.

Lo strumento Gestione Inserzioni permette una raffinata selezione del target, potendo, tra gli altri:

• Scegliere le persone che vivono, transitano oppure hanno visitato di recente un determinato luogo in una certa area circoscritta

• Età: dai 13 ai 65+

• Il genere

• Le lingue parlate

• Gli interessi

Quest’ultima è davvero il fiore all’occhiello della piattaforma: permette infatti di scremare l’utenza potendo beccare esattamente gli appassionati ad una serie TV per esempio (Stranger Things, Black Mirror, ecc), chi è interessato alla tecnologia (smartphone, computer, ecc), al benessere della propria persona e via dicendo. È possibile settare anche la demografia: se è sposato (e da quanto), se ha figli (e di quanti anni), il livello di istruzione.

Se ad una prima occhiata questi esempi possono sembrare completamente scollegati da un qualsiasi business, in realtà è necessario allargare gli orizzonti e pensare: “a cosa potrebbe essere interessato il mio potenziale target?” e non semplicemente “cosa devo vendere?”.

Passata la fase di analisi del nostro pubblico e definito il target, dobbiamo pensare alla durata dell’ADV e in quali giorni permettere che venga pubblicato: se abbiamo un negozio, aperto dalle 09:00 alle 19:00 e chiuso la domenica non è per forza necessario mantenere la pubblicazione attiva 7 giorni su 7, 24 ore su 24.

Tutti dettagli che sembrano minuzie, ma che si rivelano fondamentali per il successo delle proprie campagne.

e.20, con il suo team di social media manager esperti nel settaggio delle campagne Facebook, è in grado di sfruttare al meglio le opportunità offerte dallo strumento Gestione Inserzioni per creare ADV settati ad-hoc e colpire esattamente il vostro target di utenti realmente interessati.